Cadaver Lab – abstract

“APPROCCIO AL CADAVERE E REAZIONI PSICOLOGICHE: INTRODUZIONE”

“Anche se la morte è un’inevitabile parte della condizione umana e suscita intense emozioni, pochi studi si sono focalizzati, da un punto di vista psicologico, su essa, compresi quelli sull’approccio al cadavere o alla dissezione”.

Di questi pochi studi sopracitati, ciò su cui tutti concordano è che, essendo l’approccio al cadavere una situazione non usuale, l’ansia è una delle maggiori reazioni emotive rilevate; tuttavia, la stessa diminuisce significativamente già al termine della prima esposizione. Un altro aspetto da considerare è l’importante differenza tra la c.d. “ansia di stato da quella “di tratto”. Mentre la seconda riguarda predisposizioni caratteriali, la prima è situazione-specifica e può essere controllata ed anche ridotta attraverso un’esposizione graduale all’argomento, in tal caso l’approccio sul cadavere, oltreché alla ripetuta esperienza.
Non va poi dimenticato che è proprio l’importanza delle emozioni nelle reazioni di stress che ha generato il concetto di “stress psicologico”, diverso da quello fisiologico, in quanto la risposta dipende dalla valutazione cognitiva del significato dello stimolo: un evento sarà tanto più stressante quanto più l’individuo si percepirà inadeguato e/o incapace a fronteggiarlo. Una preparazione teorico-pratica come quella fornita dal Cadaver Lab, assieme alla ripetuta e costante esperienza, saranno quindi i fattori fondamentali che condurranno il professionista a diminuire gradualmente e fisiologicamente eventuali reazioni di ansia e stress.

Arianna Dilonardo