Gestione dell’emorragia massiva

Introduzione e approcio al preparato anatomico e reazioni psicologiche
3 Aprile 2017

Il riconoscimento e il trattamento delle emorragie esterne catastrofiche rientra tra le importanti novità 2019 introdotte nel corso “Procedure Anatomiche di Emergenza Sanitaria – Cadaver Lab”.

Nel corso dell’evento formativo verranno illustrate a livello teorico-pratico le tecniche di applicazione del laccio emostatico arterioso – tourniquet, del bendaggio israeliano, delle garze emostatiche e dello zaffaggio delle ferite.

Perché inserire delle tecniche di base nel contesto di un corso avanzato per sanitari?

La risposta è semplice: vogliamo sfatare, a colpi di letteratura e studi scientifici validi e consolidati, miti e luoghi comuni che impediscono ancora oggi l’utilizzo in ambito civile di queste tecniche estremamente sicure, semplici e capaci di salvare vite, col valore aggiunto della simulazione su un preparato anatomico reale.

Vogliamo anche fornire degli spunti di riflessione prettamente sanitari per la gestione avanzata del paziente con emorragia esterna, dall’utilizzo del protocollo MARCH vs ABCDE alla gestione farmacologica del dolore da tourniquet.